06 Mar

Avviso 3/19 FBA Piani aziendali per le aziende bancarie ed assicurative di dimensioni minori

Data di pubblicazione: 22/02/2019

Chiusura prevista: 31/12/2019

Dotazione finanziaria: € 3.000.000,00

 

Sintesi dell’Avviso 

L’Avviso finanzia Piani aziendali, settoriali e territoriali finalizzati all’aggiornamento e alla riqualificazione dei lavoratori e delle lavoratrici delle aziende bancarie ed assicurative di dimensioni minori.

L’Avviso rimarrà aperto fino al 31 dicembre 2019.

La dotazione finanziaria dell’Avviso è di € 3.000.000,00 (tre milioni di Euro).

Il valore di un Piano potrà essere al massimo pari a € 150.000,00 (centocinquantamila Euro).

I requisiti indispensabili per poter essere coinvolti in un Piano formativo del presente Avviso sono:

  1. a) adesione effettuata entro il 31 gennaio 2019 (competenza dicembre 2018);
  2. b) avere un numero di dipendenti iscritti al Fondo al 31 gennaio 2019 (competenza dicembre 2018)non superiore a 500unità, esclusi i dirigenti. Sono escluse le imprese che appartengono ad un Gruppo la cui Capofila abbia più di 500 dipendenti, esclusi i dirigenti;
  3. c) essere in regola, a decorrere dalla dichiarazione contributiva relativa a gennaio 2013, con l’inserimento nel sistema informatico CFI (Contribuzione Fondo Interprofessionale) dei dati relativi alle dichiarazioni mensili presentate all’INPS.

Le imprese che rientrano nella lettera b) possono partecipare all’Avviso 3/19 se presentano esclusivamente per i propri dipendenti. In questo caso, non possono partecipare anche all’Avviso 1/19.

Le domande di finanziamento potranno essere presentate, esclusivamente on-line, a partire dal 20 marzo 2019.

Le attività potranno iniziare solo dopo la presentazione al Fondo della domanda di finanziamento e dovranno terminare entro 12 mesi dalla data di presentazione del Piano, pena la revoca o la revisione del finanziamento.

I parametri di finanziamento erogati dal Fondo per un’ora di formazione per lavoratore sono indicati nella tabella seguente:

 

Parametri di finanziamento
Formazione obbligatoria €7,50/h
Formazione aggiornamento, sviluppo e riconversione €30,00/h
Lingua straniera – con certificazioni e attestazione di livello in entrata e in uscita con European Framework o TOEFL €20,00/h
Informatica – con certificazione in uscita AICA €25,00/h
Informatica – con attestazione di livello in entrata e in uscita €20,00/h

 

È prevista la possibilità di organizzare aule di formazione composte da piccoli gruppi fino a 4 partecipanti, per un massimo di 10 edizioni per modulo. I parametri di finanziamento erogati dal Fondo, per un’ora di formazione per lavoratore, sono indicati nella tabella seguente:

 

Parametri di finanziamento per piccoli gruppi
Formazione obbligatoria €15,00/h
Formazione aggiornamento, sviluppo e riconversione €50,00/h
Lingua straniera – con certificazioni e attestazione di livello in entrata e in uscita con European Framework o TOEFL €40,00/h
Informatica – con certificazione in uscita AICA €45,00/h
Informatica – con attestazione di livello in entrata e in uscita €40,00/h

 

Qualsiasi tipologia di attività formativa svolta in training on the job e tramite project work o partecipazione a seminari e convegni, verrà comunque valorizzata con un parametro pari a € 10,00/h.

Le attività formative svolte in formazione a distanza (FAD) verranno valorizzate con un parametro pari a € 20,00/h e il sistema utilizzato dovrà prevedere la certificazione dell’apprendimento.

La formazione obbligatoria è compresa nelle seguenti tematiche e sarà finanziata se esplicitamente prevista tra le Parti nell’Accordo sindacale e solamente in caso di utilizzo del Regime d’aiuti «de minimis» (Regolamento UE N. 1407/2013 della Commissione):

– Testo unico sulla sicurezza (D.lgs. 81/2008) e successive modifiche;

– Regolamento IVASS n. 40 del 2 agosto 2018, relativamente ai soggetti tenuti all’obbligo di formazione e aggiornamento previsti nella Parte IV, Titolo 1, articolo 86 del Regolamento IVASS (cfr. Allegato 1).

I corsi di formazione e aggiornamento previsti dal Regolamento IVASS n. 40 del 2 agosto 2018, non sono ritenuti di formazione obbligatoria qualora richiesti dai seguenti soggetti:

– le imprese di assicurazione e riassicurazione;

– gli intermediari iscritti nelle sezioni A (Agenti), B (Broker) e D (Banche, SIM, Intermediari Finanziari e Poste Italiane) del RUI (Registro unico elettronico degli intermediari assicurativi e riassicurativi).

related posts

add a comment